Pillola zero: presentazioni

0012

Apro questo blog non perché io ne sia degno, o perché ce ne sia bisogno, ma solamente per due ragioni che reputo fondamentali.

Uno: ne avevo voglia e credo che ce ne sia il bisogno.

Due: qualcuno me lo ha chiesto. Più di uno, a dire il vero.

Non ritengo di essere bravissimo, necessario o infallibile. Non ritengo di poter contribuire a cambiare le cose. Non penso proprio di passare alla storia. A dire il vero non so neppure per quanto a lungo continuerò. Però intanto eccomi qui.

Scrivere introduzioni non mi piace. Soprattutto perché io non progetto mai le cose che faccio – se le faccio. E quando le faccio – se le faccio – preferisco deciderle al momento, senza rifletterci sopra. Ugualmente, penso sia necessario scrivere due righe sul senso di questa pagina.

“Le 110 pillole”, titolo che è un ovvio omaggio a uno dei capolavori di Magnus, e che mi è stato suggerito dal bravissimo Claudio “Claps” Iemmola (che ringrazio), vuole essere soprattutto (ma non solo) una piccola vetrina di autori italiani di fumetti, conosciuti o meno, con qualcosa da raccontare e con un minimo di talento. Sarà per forza di cosa una vetrina parziale e incompleta, in quanto parlerò degli autori che IO conosco o che ho avuto modo di leggere. E sarà una vetrina atipica, aleatoria, dove il vecchio trova spazio insieme al nuovo, e dove non verrà dato tanto rilievo alle novità.

Di siti, blog e video che parlano di cosa esce in edicola, di quanto sono pessimi i nuovi X-Men, o di quanto è deludente il finale di Naruto, ce ne sono fin troppi. Quello che invece voglio fare io è dare un piccolo spazio ai tanti autori italiani che producono fumetti di qualità, sia affermati che esordienti, e che per ragioni troppo complesse da esaminare qui (ma conto di farlo in futuro) sono spesso snobbati dalla critica, sconosciuti al grande pubblico o seguiti solo da un piccolo gruppo di affezionati, pur non avendo nulla da invidiare a professionisti ben più stimati. Una volta – mi riferisco ad almeno vent’anni fa – piccoli autori come loro erano spesso dei grandi incapaci. Oggi invece c’è un nuovo fermento, ci sono tante capacità in più, e ogni fumetto che si legge è davvero una piccola grande scoperta.

Spero in queste pagine di poter condividere queste scoperte con voi. Male che vada, le condividerò con me stesso.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...