Pillole di saggezza (4): “La regina delle nevi”, “Civitas”, “Eighty Nine”

regina2civitas892

Per ogni webcomic del quale ho parlato, ce ne sono moltissimi che non appariranno (almeno per il prossimo futuro) in L110P.

Questo per vari motivi: alcuni sono molto belli, ma iniziati da troppo poco tempo per poterci ricavare un articolo. Altri sono ancora troppo “acerbi”, imperfetti o non così professionali (e recensendoli ADESSO farei loro più male che bene). E altri ancora hanno storie interessanti ma che ancora non sono “decollate“. Ma anche se non ho quello che mi serve per parlarne, penso che tra essi ce ne siano alcuni che meritino comunque di essere citati, perché anche dal poco che si vede sembrano promettere una certa qualità.

Ho deciso quindi di dedicare a tali fumetti questa mini-rubrica totalmente aperiodica, nella quale inserirò le opere che a mio parere meritano di essere lette. E chissà, se riuscirò a proseguire con il mio blog potrei tornare a parlarne in futuro, quando (e SE) avranno mantenuto quello che promettono.

I SEGNALATI di oggi sono:

regina1. LA REGINA DELLE NEVI, fumetto disponibile online, ambientato in una Russia gelida e fiabesca, del quale sono uscite finora pochissime tavole, ma già sufficienti per parlarne bene.

La tramaGerda lavora come commessa nel negozio di giocattoli dei signori Melnikov. Mentre si avvicina la data del compleanno del suo migliore amico Kay, la ragazza decide di fargli il più bel regalo che si sia mai visto.
Quasi come fosse fatto apposta, una donna misteriosa dai candidi e sfarzosi abiti le regala una stupenda matrioska in avorio e cristallo. Gerda si ritiene la ragazza più fortunata e felice di tutta la Russia, perché non sa che quella donna dagli occhi glaciali altri non è che la Regina delle Nevi

Che dire? Fumetto curatissimo, bei dialoghi, grande attenzione ai personaggi, stile grafico molto azzeccato, ambientazioni rigorosissime, ottime tavole in stile BD Francese. In una parola: ottimo. Opera interessante alla prima occhiata, davvero promettente. Un po’ presto per poter giudicare la storia, ma per il resto un fumetto davvero professionale, che stupisce trovare gratis in rete mentre non sfigurerebbe di certo sugli scaffali di una libreria. Webcomic sicuramente da tenere d’occhio, leggendolo QUI.

civitas22.CIVITAS è un webcomic per certi versi – soprattutto per quello che riguarda lo stile – ancora grezzo, ma che ha in sé più di un motivo di interesse. 

Ambientato in un villaggio sotterraneo – una Orvieto distopica, addirittura! – collegato all’aldilà tramite un tunnel nel quale proibito entrare, Civitas racconta proprio di ciò che, un bel giorno, esce da quel passaggio misterioso, e delle conseguenze che ne derivano.

Dal prologo fintamente horror, Civitas si sta rivelando man mano come una saga di sapore fantascientifico/ fantastico, fondata su pochi punti fondamentali che non vorrei spoilerare qui, ma che trovo validi, non banali, personali e potenzialmente interessanti. La trama, che pare solida e che abbandona le solite “sparatorie dal futuro” per orientarsi verso un approccio più “sociologico”, è sufficientemente originale da essere imprevedibile, l’ambientazione – pur se non nuova – è valida, e i personaggi sono descritti con pochi, semplici tratti che ne rivelano subito le caratteristiche. Dialoghi molto buoni e contenuti pregevoli rendono Civitas, arrivato fino ad ora al secondo capitolo, opera di discreto interesse, che incuriosisce, frutto di una fumettista che credo sia il caso di tenere d’occhio.

Unica pecca, ahimè, il disegno, che necessita ancora di maturazione, e che si fa lacunoso soprattutto quando si tratta di dare vita ad ambienti e sfondi. Ma non è un problema troppo grave, al momento. Anzi, chissenefrega! Se l’autrice ha talento in questo senso, avrà modo di dimostrarlo!

Buon fumetto, dunque, che potete leggere QUI.

891

3. Eighty Nine. Opera di un’autrice tanto misteriosa quanto dotata, è un webcomic del quale finora sono uscite solo 15 tavole, e che si trova all’interno di questa rubrica di segnalazioni UNICAMENTE per la scarsità di materiale a disposizione, altrimenti sarei stato ben felice di dedicargli – a lui e alla sua creatrice – una pillola intera. Ma ahimè, per il momento non posso fare altro se non sperare nel futuro.

Di cosa parla 89? Di un disegnatore di fumetti, un bamboccione stilizzato e pigro, parodia (a quanto pare) di un’intera categoria di autori bravi solo a parole. E infatti il nostro bamboccione decide che disegnare e gestire il proprio sito internet è troppo faticoso, ed è molto meglio creare un personaggio/mascotte, ingannarlo e lasciare che sia lui a occuparsi di tutto, sottraendogliene – ovviamente – ogni merito. Nasce così 89, ragazza dalle orecchie e coda di scimmia, dotata di un innato istinto che la porta a disegnare compulsivamente, e che il Disegnatore imprigiona in un mondo (scarabocchiato) di sua creazione. Cosa ne sarà della poverina?

Per ora non si sa; ma se c’è una cosa che io credo di sapere, è che la sua autrice (quella vera) pare essere una che ci sa fare, sia nei testi che nei disegni. Dotata di uno stile essenziale e professionale senza una sola linea fuori posto, di una buona gestione delle tavole e di una bella capacità di dialoghista, la nostra “Misteriosa” riesce, sebbene con pochissime tavole all’attivo, a dimostrare una forte personalità e doti indiscutibili, che mi fanno sospettare che ci sia molto di lei che ancora non abbiamo visto.

Io non sono certo un genio, ma di solito quando qualcuno è bravo riesco a capirlo anche con pochi elementi, e quello che mi pare di aver visto in lei è un talento naturale, di quelli che fanno fumetti in maniera istintiva. Ed ecco perché amerei vedere la nostra autrice all’opera, perché credo abbia in sé quella marcia in più che possiedono solo i bravi autori, ma che solo il lavoro può dimostrare.

Tale marcia in più, a quanto ho visto, è un po’ sperperataVuoi per gli impegni di una vita da vivere, vuoi per qualche cazzeggio di troppo, vuoi per la normale (normale?) sfiducia riguardo le proprie possibilità della quale sono vittima molti bravi fumettari, vuoi per un pessimismo cosmico riguardo le persone… fatto sta che il risultato di tutto questo sono poche tavole di 89, qualche striscia comica e tante belle illustrazioni, nelle quali la Misteriosa si dimostra a suo agio anche con i colori, e che in ogni caso consiglio di guardare.

89, dunque, è un fumetto che pare promettere molto, frutto del lavoro di un’autrice che mi è sembrata interessante fin dalla prima occhiata, e che se ho capito bene rivedremo presto all’opera con qualcosa di sostanzioso. Questo post, dunque, oltre che un consiglio vuole essere anche un accorato appello: carissima, dimentica il passato, le ansie e le angosce, e fatti vedere per quel che vali! Noi ti stiamo aspettando.

E nell’attesa di nuovi aggiornamenti, potete leggere 89 QUI.


Se volete sapere il nome dell’artista che ha disegnato l’illustrazione che compare come immagine di apertura di questo blog, potete trovarlo – insieme a quello di TUTTI gli altri autori che hanno partecipato nel passato –  nell’apposita PAGINA dedicata agli omaggi a L110P, così come in apposite pagine potete trovare TUTTE LE RECENSIONI, e le SEGNALAZIONI di fumetti non ancora recensiti ma comunque degni di nota.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...